Borore – Ilvamaddalena 0-3

style=”text-align:left”>15° Giornata
4 ‘(Rig) e 75’ Marcos D’Amico, 77′ Gena Vuanello

Chiude l’anno ed il girone d’andata col botto, l’Ilvamaddalena del Presidente Bruno Useli, che a due giorni dal Natale trova sotto l’albero, a Borore, una vittoria da… DIECI punti.
Già, proprio dieci, la somma di quelli recuperati a Ossese (3), Bonorva (2), Valledoria (2) e Calangianus (3), e la classifica ha un volto nuovo, col distacco dalla quota playoff quasi dimezzato, da meno sette a meno quattro, dai risultati di questo favorevolissimo turno.
Bravissimi i ragazzi di Mister Nino Catuogno, che centrano i tre punti, ed il dono, inatteso ma gradito, viene dalla Macomerese (alla quale renderemo visita all’Epifania), che con un perentorio 4-1 espugna il campo di Ossi.
E veniamo alla sfida odierna.
Indisponibili Ivan Viviani e Mariano Canavessio, il nostro consueto 4 4 2 viene articolato col ritorno di Enzo Filinesi tra i pali, centrali Fabrizio Bellu e Luca Calzolaio, sulle fasce Gabriele Cardu a destra e Fabio Giorgi (entrambi eccellenti, oggi) a sinistra, in mezzo al campo Andrea Arricca e Lucas Danieli Vaz, esterni Christian Casula a destra e Marcos D”Amico a sinistra, davanti Luca De Santis e Gena Vuanello.
Dopo due minuti e mezzo, l’immediata svolta che decide la partita.
Su un rilancio dalle nostre retrovie è bravissimo Luca De Santis a prendere posizione col fisico ed involarsi verso la porta del Borore.
Al momento del tiro viene ostacolato fallosamente da Tola, e l’arbitro Giudice sanziona il rigore e, forse con un eccesso di severità, l’espulsione di Tola.
Novanta secondi di proteste e discussioni, ed al 4′ l’impeccabile trasformazione dal dischetto di Marcos D’Amico.
Per il Borore, un gol da recuperare e ottantasei minuti da giocare con un uomo in meno, veramente un ingrato compito.
Molto più agevole quello dell’Ilvamaddalena, controllare la partita senza rischiare, e cercare il gol della sicurezza.
Che potrebbe arrivare alla mezz’ora, ma il portiere locale Mele respinge con bravura su De Santis e poi è miracoloso sul tentativo dal limite di Christian Casula.
Il primo tempo si chiude col minimo vantaggio, ed il punteggio rimane invariato fino alla mezz’ora della ripresa, senza particolari sussulti, quando arriva l’uno due che chiude l’incontro.
Entra Musibau Oluwalogbon al posto di Arricca, e qualche istante dopo, al 75′, assist di Vuanello per D’Amico, che entra in area da sinistra, supera con una finta un difensore, e batte imparabilmente Mele sul palo alla sua sinistra il suo gol numero dodici, agguantando Madeddu del Thiesi in cima alla classifica marcatori.
Altri due minuti ed al 77′ Luca De Santis riprende la respinta del subentrato secondo portiere del Borore su una sua conclusione, si allarga a destra e dalla linea di fondo fa partire un perfetto assist per Vuanello, che mette dentro il suo decimo centro stagionale.
Ancora tre gol firmati dalla nostra formidabile coppia di bomber argentini, come domenica scorsa con la Dorgalese, tre a zero e tutti a casa.
Rimane il tempo per vedere in campo Nicoló Pisano al posto di De Santis, Christian Demeglio per Christian Casula e Daniele Casula per D’Amico, e poi per esultare per i tre punti e per le buone notizie in arrivo dagli altri campi.

Mauro Coppadoro – Coppa dei Campioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.