Carlo Curis

Carlo Curis

Nato a La Maddalena il 2 novembre 1923, fu ordinato sacerdote dal vescovo Albino Morera il 13 luglio 1947. Inizialmente fu insegnante al seminario minore e cappellano delle carceri di Tempio; poi a Roma conseguì la laurea in diritto canonico e frequentò la Pontificia Accademia Ecclesiastica (scuola di diplomazia della Santa Sede).
Il 14 luglio 971 fu nominato da Papa Paolo VI, Delegato Apostolico di Ceylon e consacrato Arcivescovo di Medeli. Fu consacrato il 3 ottobre 1971dal cardinale segretario di Stato Jean-Marie Villot, coconsacranti l’arcivescovo Duraisamy Simon Lourdusamy, segretario aggiunto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli e il vescovo di Ampurias e Tempio Carlo Urru. Nel 1978 mons. Curis venne nominato Pro-Nunzio in Nigeria (dove accolse papa Giovanni Paolo II in visita) e dal 1986 al 1990 ricoprì l’incarico di Delegato Apostolico di Gerusalemme, Giordania e Cipro. L’ultima “missione” di mons. Curis si è svolta, dal 1990 al 1999, nella Nunziatura del lontano Canada.
Il 4 febbraio 1999 si ritirò per raggiunti limiti d’età e prese residenza a Roma dove, ancora per qualche anno, mantenne gli incarichi di membro della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli e di consultore della Congregazione per le Chiese orientali.
E’ morto a Roma, nella sua abitazione ai Parioli, il 29 settembre 2014.
Le esequie si sono tenute il 2 ottobre nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena a La Maddalena. La salma è stata poi tumulata nella tomba di famiglia.