Correva l’anno 1965

8 aprile

Michele Columbu, sindaco di Ollolai, inizia una marcia a piedi da Cagliari a Sassari in segno di protesta per la grave situazione economica dell’isola.

14 aprile

L’ENEL delibera l’acquisizione della Carbosarda.

15 aprile

Con l’arrivo del primo carico di virgin nafta inizia alla SIR di Porto Torres la produzione con il procedimento dello steam-cracking.

17-18 maggio

Un’intera seduta della Camera è dedicata ai problemi della Sardegna.

13 giugno

Elezioni del Consiglio regionale: sostanziale stabilità dell’elettorato.

26 agosto

Governo di centro-sinistra alla Regione: Efisio Corrias presiede una giunta DC-PSI-PSDI-PSd’Az.

30 agosto

L’alto flusso di turisti verso l’isola dimostra l’inadeguatezza dei trasporti marittimi. Anche per questo, la Tirrenia, decise di far entrare in funzione i nuovi traghetti, il “La Maddalena” che sostituì il “Maria Maddalena” e il “Bonifacio” che sostituì il postalino “Limbara” che collegava La Maddalena con Bonifacio. La tratta era proprio Maddalena-Bonifacio, con attracchi a Palau e Santa Teresa Gallura.

29 dicembre

Riprende a La Maddalena la “Tradizione Goliardica”. Gli studenti universitari maddalenini movimentano l’intera giornata con la loro allegria e le spassose trovate. La paesana ed esasperante monotonia di questi giorni di vigilia natalizia è stata rotta dalla furia dei goliardi isolani, che quest’anno come non mai è esplosa in una serie di iniziative accolte con viva simpatia dalla popolazione.