Correva l’anno 1971

27 gennaio

Fiducia del Consiglio alla giunta monocolore DC presieduta da Nino Giagu De Martini.

6 marzo

Maddalena e le isole del suo arcipelago si svegliano imbiancate dalla eccezionale nevicata della notte.

16 luglio

Il Consiglio regionale approva la legge sul diritto allo studio.

24 ottobre

Il censimento registra in Sardegna 1 474 000 abitanti, La Maddalena conta 10.724 abitanti.

9 ottobre

L’isola di La Maddalena cattolica, ricevette la visita ufficiale del suo figlio più illustre: mons. Carlo Curis, da pochi giorni ordinato Arcivescovo di Medeli e delegato apostolico di Ceylon. L’accoglienza dei maddalenini fu calorosa e “una moltitudine di folla – scrisse Pietro Favale su L’Unione Sarda – gli ha tributato il suo affetto, la sua stima, la sua devozione”. Mons. Curis venne ricevuto, nella banchina dell’ammiragliato, dal sindaco Giuseppe Deligia, dall’ammiraglio Ottorino Andreoli, dall’assessore provinciale Pasqualino Serra, dal pretore Giacomo Pala, dalla giunta municipale, da numerosi sacerdoti venuti dalla Gallura. L’arcivescovo, “fra due fitte ali di folla plaudente”, attraversò a piedi via Garibaldi, piazza Garibaldi, fermandosi sul sagrato della chiesa di S. M. Maddalena dove ricevette il saluto del presidente dell’Azione Cattolica Gildo Ronchi e del parroco mons. Salvatore Capula. “Non sarà facile dimenticare questa tua ordinazione episcopale – affermò commosso don Capula – perché la crediamo destinata a rimanere incancellabile nella memoria personale di ciascuno di noi. E i giovani, quando saranno in età, contenti di averla vissuta, la racconteranno alle generazioni che avanzano. Per questo daremo gloria a Dio che nell’amabilità dei suoi disegni ha voluto scegliere uno della nostra comunità parrocchiale e diocesana a reggere e governare la Sua Chiesa”. Il solenne ingresso nella chiesa di S.M. Maddalena, nella quale “don Carlo” celebrò la sua prima Messa, fu salutato dal coro “Santa Cecilia” con un poderoso ed indimenticabile “Ecce Sacerdos”. All’affollatissimo solenne pontificale, celebratosi la domenica mattina, erano presenti il cardinale Sebastiano Baggio, il vescovo di Ampurias e Tempio mons. Carlo Urru, il presidente della Regione Sarda Nino Giagu De Martini. Il bastone pastorale di mons. Curis, donatogli dalla Municipalità maddalenina, oltre al motto “Umiltà e Sicurezza”, porta inciso lo stemma dell’Isola.

19 novembre

Manifestazione contro la cessione a S. Stefano di una base alla US Navy, organizzata alla Maddalena dai Movimenti Giovanili nazionali e regionale di DC, PCI, PSI, PRI e delle ACLI.

29 dicembre

Giovanni Leone presidente della Repubblica.