La vita dell’Eroe dei due mondi protagonista dei giochi senza frontiere – 1982

Giochi senza frontiere, lo spettacolo più appropriato al pensiero di Garibaldi. Perché Garibaldi (e non è un mistero), considerava tutte le nazioni sorelle, senza frontiere. Il programma, di enorme successo,trasmesso in mondovisione dalla RAI-TV è stato programmato nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della morte di Garibaldi.

Il merito di questo eccezionale spettacolo trasmesso per la prima volta dalla Sardegna, va al comitato locale per la celebrazione del centenario della morte dell’eroe, al sindaco Romeo Armellini (che ne è anche il presidente), al commissario straordinario dell’Azienda di Soggiorno Nello Pasella (che ne è stato l’animatore), al direttore regionale della Rai-Tv Michelangelo Cardellicchio, a tutti i comandi ed enti, che, in un modo o nell’altro, hanno contribuito al successo della manifestazione. Tra queste la Marina militare italiana, il comando militare della Sardegna, il comando americano, il centro di produzione della Rai-Tv di Milano e le sedi regionali della Rai di Trieste e Cagliari.
Il campo giochi, sistemato nel grande piazzale della banchina commerciale di via Amendola, è stato delimitato a nord e ad est da due grandi tribune, sulle quali sventolavano le bandiere di numerose nazioni, gremite da circa quattromila persone. Ai lati del campo, alte torri, dove sono stati sistemati proiettori e camere da ripresa. Hanno presentato la trasmissione Simona Izzo e Michele Gammino. Giudici gli immancabili Guido Pancaldi e Gennaro Olivieri. Nel mare prospicente la banchina, ormeggiata una boa, faceva cornice ai giochi la bellissima nave scuola della Marina militare, un magnifico brigantino-goletta a tre alberi tinteggiato a fasce bianche e nere come gli antichi vascelli. Il cielo terso, il mare calmo, l’assenza di vento hanno contribuito alla splendida ideale serata del grande spettacolo. La classifica al termine dei giochi vede in testa la Gran Bretagna (Cherwood) con 40 punti cui segue l’Italia (La Maddalena) con 38 punti.

Cronache di un Arcipelago – Pietro Favale – La Maddalena – Ottobre 1989