Senecione comune

(nome scientifico Senecio vulgaris, nome locale Erba scagliola, Erba scarola)

Pianta erbacea annuale che cresce ovunque sulle nostre isole in luoghi erbosi, incolti, al margine dei coltivi, muretti a secco, lungo strade e sentieri.

I pratini dove cresce questa specie, erano molto ricercati dai ragazzini isolani che da andavano a “calà vischio”, perché dei suoi fiorellini se ne cibano i cardellini, la cui cattura da parte dei ragazzi era tradizione molto radicata a La Maddalena.

Pianta annuale, ragnatelosa, dimensioni 20-40 cm. Fusto eretto o ascendente, ramoso-corimboso in alto. Foglie inferiori più o meno spatolate e a margine generalmente dentato, le cauline semiamplessicauli, pennato-partite. Fiori gialli, tubulosi, appena sporgenti dall’involucro, questo lungo 5-7 mm con caratteristiche squame a punta nera. Frutti ad achenio, lunghi 1-2 mm, minutamente pelosi. Nel complesso i pappi piumosi dei frutti, facilmente caduchi, formano un caratteristico ciuffo bianco che ricorda la capigliatura canuta degli anziani da qui il nome Senecio, dal latino senex ossia vecchio.

Entità tossica se assunta in dosi elevate, evitare il consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.