Tomaso Di Fraia

Tomaso Di Fraia, nato a La Maddalena il 13.08.19. Docente del Dipartimento di Scienze Archeologiche dell’Università di Pisa, è un maddalenino che si è affermato fuori dalla Sardegna. Dopo aver condotto per anni importanti campagne di scavi in Abruzzo, oltre che in alcune zone dell’Italia centrale, sta studiando e analizzando i dati raccolti in loco, con la collaborazione di un’équipe di volontari, che hanno censito ormai oltre 300 siti archeologici: tafoni soprattutto, ma anche tombe dolmeniche, muri e circoli megalitici. I suoi studi sono pubblicati da riviste e Università nazionali ed europee, presso le quali il prof. Di Fraia si reca per le sue comunicazioni scientifiche. Grazie a questo studioso, l’arcipelago maddalenino sta conoscendo, negli ultimi due anni, una nuova popolarità – relativamente soprattutto al periodo neolitico – che si era andata spegnendo, dopo che il prof. Giovanni Lilliu aveva scoperto, nel 1956, il riparo sotto roccia di Santo Stefano”.