Fiadone o Imbrucciata

Fiadone o Imbrucciata

È una ricetta tradizionale corsa a base di formaggio di pecora. U fiadone si può mangiare caldo o freddo. Originario del nord della Corsica, il fiadone ha per antenati i fiadoni italiani. In Italia il fiadone è un dolce che si prepara per le feste pasquali, anche si se consuma tutto l’anno, può essere salata o dolce. Ha la forma di un raviolo, la cui sfoglia esterna viene preparata con un impasto di uova, olio, vino bianco, farina, mentre il ripieno può variare, ma è a base di formaggio. All’origine, in Corsica, il fiadone era un dolce familiare, che si ritrovava soprattutto nella regione di Corte, ora lo si può trovare in tutte le pasticcerie della Corsica. Ad Ajaccio si chiama «imbrucciata» e nel resto della Corsica si chiama «il fiadone».

Ingredienti:

500 gr di brocciu (ricotta) o formaggio fresco di pecora
4 uova
Una pasta frolla
Scorza di limone o d’arancia
150 a 200 gr di zucchero

Procedimento:

Schiacciare il broccio con lo zucchero e le uova.
Mescolare bene, aggiungere la scorza di limone o d’arancia, la pasta deve essere liscia.
Versare la miscela sulla pasta. Infornare a 180C° durante 35 minuti.