Macomerese – Ilvamaddalena 0-0

Promozione, 16° giornata

Parità, come all’andata, tra Macomerese e Ilvamaddalena.
Ma se allora fu una partita contraddistinta da diverse distrazioni difensive, da entrambe le parti, quella odierna è stata è stata segnata in maniera indelebile da una maiuscola prestazione dei reparti arretrati delle due compagini, che poco o nulla hanno concesso agli attaccanti avversari, con chiusure sempre puntuali o anticipi eccellenti.
Un match tattico come pochi, a questi livelli, e di conseguenza pochissime occasioni da gol, e spettacolo ben poco accattivante per tutti i 90 minuti.
Preceduti da un minuto di silenzio – accordato con grande sensibilità dall’ottimo arbitro Virdis, su richiesta della dirigenza Isolana – per onorare la memoria del grandissimo Andrea Schettino, ricordato dagli Ultras che hanno scandito il suo nome.
Privo dell’indisponibile Luca De Santis, mister Nino Catuogno ha schierato il suo consueto 4 4 2 con Enzo Filinesi tra i pali, Fabrizio Bellu e Luca Calzolaio centrali difensivi, Mariano Canavessio a destra e Fabio Giorgi a sinistra gli esterni bassi, in mezzo al campo Lucas Danieli Vaz e capitan Andrea Arricca, sulle fasce Christian Casula a destra e Marcos D’Amico a sinistra, Gena Vuanello e Nicoló Pisano le punte.
Mister Massimiliano Mura ha schierato la sua Macomerese con un undici composto da Sechi, Bonamici, Scarfo’, Andrea Mura, Colombo, Derudas, Nachet, Patteri, Fiori, Riccardo Sanna e Salvatore Mura.
Faccio fatica a ricordare una partita così povera di spunti di cronaca.
Nel primo tempo supremazia territoriale per la nostra squadra, più presente in avanti, con tre angoli, ma il portiere di casa rimane sostanzialmente inoperoso, al pari del nostro, è l’unico vero brivido viene da una deviazione di Andrea Mura, su cross di D’Amico, che sfiora l’autogol.
Prima dell’intervallo due nostre distrazioni difensive non vengono sfruttate dalla Macomerese.
Nel secondo tempo ancora meno, nonostante i tentativi di Mura di cambiare assetto alla sua squadra, con ben quattro cambi, mentre il nostro Mister ha inserito Christian Demeglio al posto di Casula al minuto 73′, e Musibau Oluwalogbon per Arricca al minuto 88′.
L’occasione per conquistare i tre punti arriva a nove minuti dal termine, sui piedi di Nicolò Pisano, che calcia da ottima posizione, ma Sechi riesce a respingere.
Nel finale, una imprecisione di Giorgi – peraltro autore di una eccellente prestazione, al pari dei compagni di reparto Bellu, Calzolaio ed un Canavessio a tratti veramente strepitoso – concede una grande occasione alla squadra di casa, che fortunatamente per noi la sciupa.
Zero a zero, sembrava scritto, forse due punti persi, sicuramente un punto guadagnato, su un campo non facile, contro una squadra in gran salute, reduce dalla grande vittoria in casa dell’Ossese.
Ossese di mister Giuseppe Cantara, terza in classifica, che ha battuto in goleada il Fonni, ha aumentato a sei punti il vantaggio dai Leoni Isolani, e domenica sarà ospite al Pietro Secci.
Partita di fondamentale importanza per il team del Presidente Bruno Useli.

Mauro Coppadoro – Coppa dei Campioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.