Correva l’anno 1883

Correva l'anno 188315 febbraio

Nasce a Caltanisetta Francesco Bini, padre di Pensiero e Moderno, considerato il capostipite di una grande famiglia di fotografi molto apprezzati nell’isola. Arrivò a La Maddalena nel 1920 è vi morì il 16 gennaio 1941.

12 aprile

Abolito il corso forzoso.

2 giugno

Viene inaugurato a Caprera, il monumentale busto di Giuseppe Garibaldi. Il monumento in marmo è collocato alle spalle della casa bianca e raffigura il Generale con lo sguardo rivolto verso il mare, la Corsica, la Francia e dunque Nizza, la sua città natale; La scultura fu commissionata dalla famiglia Garibaldi poco dopo la morte dell’Eroe e fu eseguita dallo scultore Luigi Bistolfi con il marmo di Carrara donato dai fratelli Fabbricotti.

1 luglio

Inaugurato il tronco delle Ferrovie Reali Terranova-Olbia Nuova (Golfo Aranci).

Estate

Compare nei vigneti sassaresi la fillossera, che ne distruggerà gran parte, estendendosi alle altre parti della Sardegna compresa La Maddalena.

11 dicembre

Muore a Roma il celebre tenore ‘‘Mario’’, Giovanni De Candia, mazziniano e patriota (era nato a Cagliari nel 1810).

23 dicembre

Viene stampato il primo numero del periodico “Le Bocche di Bonifacio”. Sebastiano Baffigo fondò a Santa Teresa Gallura dove risiedeva uno dei primi giornali della Sardegna. Era era un periodico settimanale che aveva l’ambizione di denunciare lo stato di abbandono in cui versavano i paesi particolarmente della Gallura ma anche di tutta la Sardegna, condizioni che lui in vari articoli definiva miserabili.