Correva l’anno 2020

21 gennaio

E’ deceduto nella notte tra il 21 e il 22 , ad Ajaccio, il prof. Dominique Orsoni, medaglia d’onore di Francia per la ricerca e la cultura. Orsoni è stato il partner corso per l’elaborazione e la concretizzazione del Gemellaggio tra La Maddalena e il Comune di Aiaccio. Persona arguta e di ottima cultura storica, è sempre stato disponibile e particolarmente sensibile nei confronti dei maddalenini, che riteneva legittimamente (almeno per le origini) suoi cugini carnali, se non suoi fratelli. La morte improvvisa dovrebbe ricondursi ad infarto. Con lui scompare un importante studioso delle questioni corse.

5 febbraio

Sono complessivamente 607 i cittadini stranieri residenti a La Maddalena (al 31 dicembre 2019) e rappresentano il 5,5% della popolazione. Di questi 366 sono femmine e 241 maschi. La comunità più numerosa è quella romena che ammonta 242 persone. Seguono i senegalesi 65, i marocchini 40, i cinesi 30, gli ucraini 23, i polacchi 22, i francesi 21, gli inglesi 13 e gli egiziani 11. Al di sotto delle 10 unità ci sono cittadini ungheresi, spagnoli, tedeschi, svizzeri, moldavi, nepalesi, albanesi brasiliani, thailandesi, georgiani, russi, siriani. Al di sotto delle 5 unità ci sono cittadini belgi, bulgari, svedesi, greci, portoghesi, colombiani, marocchini, uruguagi, domenicani, indiani, della Costa d’Avorio, kosovari, algerini, mauritani, nigeriani, tunisini, messicani, colombiani, slovacchi, lettoni, cechi e greci. (C. Ronchi)

6 febbraio 

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha firmato il decreto di nomina del nuovo direttore del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena; si tratta di Michele Zanelli, classe 1967, emiliano di Parma. 

16 marzo

Muore nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale dell’Angelo di Mestre, Francesco Saverio Pavone, il magistrato “di ferro” che combattè duramente contro la mafia del Brenta e portò avanti alcune tra le più importanti inchieste in tutto il Veneto. Pavone, ricoverato per problemi polmonari e risultato positivo al coronavirus, ha lottato fino alla fine contro il morbo, spegnendosi dopo 15 lunghi giorni in rianimazione. Di origine pugliese, sposato con una maddalenina, era nato a Taranto il 25 marzo 1944, entrò nel sistema giudiziario come cancelliere, prima di vincere il concorso in magistratura ed essere poi assegnato alla pretura circondariale di Mestre nel 1989. Poi, nel 1993, divenne giudice istruttore. Uomo con un profondo senso dello Stato, calmo e pratico, venne visto da Felice Maniero come uno tra i principali ostacoli all’espansione della mafia veneta, tanto che il boss ordinò a Paolo Pattarello di acquistare un fucile di precisione per ucciderlo. Fece poi condannare l’intera “banda dei giostrai” responsabile di numerosi sequestri di persona. 
La sua dura battaglia contro i mafiosi in Veneto lo portò a collaborare anche con il magistrato Giovanni Falcone, tanto che il giorno della strage di Capaci, in cui il magistrato, la moglie e la sua scorta furono uccisi in un attentato dinamitardo, si sarebbero dovuti vedere per discutere di un’estradizione. 
Fiero oppositore di ogni accordo con i mafiosi mise il “sale sulla coda” a Maniero riuscendo ad arrestarlo più volte. Il boss lo temeva al punto che organizzò il proprio cosiddetto “pentimento”, ma per molti un vero e proprio accordo per nascondere il suo “tesoro”, con altri magistrati. 
Era diventato quindi procuratore aggiunto a Venezia e poi era stato nominato poi procuratore capo di Belluno, dove aveva retto la carica coordinando importanti inchieste contro le ecomafie, fino alla pensione. 
Persona tranquilla ma molto coraggiosa, 8 anni fa, riuscì ad arrestare una borseggiatrice 31enne che aveva cercato di derubarlo al pontile della linea 2 a piazzale Roma, trattenendola fino all’arrivo della polizia.

13 maggio

Il Comune di La Maddalena conquista otto bandiere blu: sette per le spiagge (Bassa Trinita, Monti d’a Rena, Tegge, Spalmatore, Cala Lunga, Due Mari e Relitto) e una per gli approdi (Cala Gavetta). La Maddalena è stato l’unico Comune della Sardegna ad aver ottenuto un così alto numero di bandiere blu.