Gli attrezzi del muratore in isulanu

Il muratore si diceva “U muradóri“.

Punta, punta d’acciaio.
Scarpéllu, scalpello.
Mazzólu, mazzuolo.
Mazza, mazza.
Pala, pala.
Maleppègghju, malepeggio.
Piccòzza o picchètta, piccozza.
Bugghjólu, bogliolo, un tempo era fatto con doghe di legno.
Gamàta, recipiente di forma rettangolare, un tempo in legno, usato per impastare o contenere la malta.
Cazzóla, cazzuola.
Carrètta, carriola, un tempo in legno con ruota anche essa in legno.
Frattàzzu, tavola di forma rettangolare munita di manico impiegata per pareggiare e lisciare l’intonaco.
Frattazzìnu, tavoletta munita di manico impiegata per lisciare piccole parti di intonaco o stuccature.
Paramànu, tavola di forma leggermente rettangolare munita di impugnatura, usata per posare piccole quantità di malta durante l’intonacatura o la stuccatura.
Fil’a piumbu, filo a piombo.
Squadra, squadra.
Riga, riga in legno o metallo.
Puntéddhu, puntello.
Grivéllu o grivéddhu, grivello.

Francesco Pusole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.